Pianetamutuo.it

MUTUI PER NON RESIDENTI

I mutui per non residenti non sono offerti da tutti gli istituti di credito, tuttavia è possibile, informandosi bene, riuscire comunque a trovare chi concede mutui per non residenti tra i prodotti finanziari ai cittadini.

- Chi richiede in genere i mutui per non residenti?

I mutui per non residenti non sono solamente rivolti agli immigrati, ma anche ai cittadini italiani che per questioni lavorative o motivi personali si trovano a doversi spostare e che per questo hanno bisogno di acquistare un immobile in un altro luogo che sia differente rispetto a quello di residenza. I mutui per non residenti sono ottenibili per diversi utilizzi e la documentazione personale è fondamentale, soprattutto se si tratta di individui stranieri immigrati.

- Quali sono i documenti fondamentali per ottenere i mutui per non residenti?

Per ottenere la concessione di un mutuo per non residenti è necessario fornire i documenti personali in corso di validità, ai fini di conoscerne e verificarne l'identità, soprattutto per quanto riguarda gli stranieri, che dovranno possedere requisiti legati al loro stato di immigrato. Gli interessati al mutuo per non residenti dovranno dimostrare di avere un'età compresa tra i 18 e i 75 anni, con una regolare posizione finanziaria ed un'occupazione, in modo tale da dimostrare, grazie a prove come una busta paga, di poter rimborsare il denaro concesso. Gli stranieri dovranno inoltre dimostrare di essere in possesso di regolare permesso di soggiorno, rilasciato da almeno 2 anni ed in corso di validità e di avere prestato la propria opera con assunzione a norma di legge in Italia da almeno 3 anni.

- Quali sono le condizioni dei mutui per non residenti?

I mutui per non residenti possono essere erogati per un massimo del 70% del valore dell'immobile, con minimo 50.000 euro di capitale concesso per quanto riguarda l'acquisto, la ristrutturazione o il restauro, il rifinanziamento e rifinanziamento con eventuale somma aggiuntiva. Possono altresì essere concessi al 70% del valore commerciale dell'immobile dopo che siano stati terminati i lavori di restauro o costruzione, per un minimo di 70.000 euro di mutuo. In entrambi i casi le perizie dovranno avvenire da geometri incaricati dalla banca che erogherà il denaro per il mutuo per non residenti.

- I mutui per non residenti per quali finalità vengono concessi?

I mutui per non residenti possono essere utilizzati per acquistare abitazioni, appartamenti ed immobili rustici con accatastamento all'urbano in corso, immobili abitativi ragolarmente accatastati all'urbano sia in campagna che in città, rovine e ruderi, in qualità di mutuo per non residenti in caso di acquisto+restauro. È prevista l'erogazione anche per provvedere a ristrutturazioni o acquisto di terreni edificabili, solo se è già stata rilasciata la licenza edilizia.

- Come avviene la stipula contrattuale dei mutui per non residenti?

Il mutuo per non residenti sarà sottoposto alla firma di un contratto per presa visione e accettazione delle condizioni, dove saranno specificate. In genere il contratto viene redatto in lingua italiana, ma se il cliente interessato ai mutui per non residenti non è in grado di comprendere al meglio il contenuto scritto, perchè straniero, dovrà chiedere al notaio incaricato della stipula di essere sostenuto dall'assistenza di un interprete, munito di regolare autorizzazione rilasciata dal tribunale competente per territorio. I mutui per non residenti, come tutti i mutui, dovranno essere soggetti ad ammortamento, mediante rate mensili comprensive degli interessi maturati e dei costi aggiuntivi. Tale rimborso potrà essere estinto anticipatamente sulla scadenza, tenendo presente che molti istituti di credito per tale eventualità richiedono una penale pari all'1% sul debito residuo.

Mutui per non residenti aggiornato il 05 Aprile 2017


Vai alla home:Pianeta Mutuo

mutui per non residenti