Pianetamutuo.it

FINANZIAMENTI 800 EURO

Un finanziamento di piccolo importo, come quello di 800 euro, assume caratteristiche differenti rispetto ai normali finanziamenti erogati da qualsiasi istituto di credito, esso infatti può essere erogato mediante altre modalità oltre il classico prestito o mutuo.

- Chi può richiedere dei finanziamenti di 800 euro?

I finanziamenti di 800 euro, vista l’entità piccola dell’importo, possono essere richiesti da ogni categoria di soggetto, sia che esso sia in possesso di un reddito da lavoro oppure no. A differenze delle altre formule proposte di finanziamento, quale mutuo e prestito, una concessione di credito di 800 euro può passare sotto diverse dimensioni quali: pegno, carta revolving oppure prestito tra privati. Proprio per questo motivo, gli istituti di credito richiedono dei requisiti minimi, i quali possono essere soddisfatti dimostrando semplicemente di essere in grado di rimborsare il credito concesso nelle rate stabilite a fronte di una dimostrazione documentaria di una busta paga (in caso di reddito da lavoro), oppure in caso di mancato reddito da lavoro: una terza persona come garante, il cedolino della pensione, un reddito patrimoniale stabile, o qualsiasi documento (garanzia) che assicuri il soggetto cedente di rimborsare il prestito.

- Perché un finanziamento di 800 euro può assumere diverse forme?

Solitamente gli istituti di credito, come per esempio le banche, tendono a concedere finanziamenti intorno ai 1000/1500 euro e questo deriva dal fatto che le banche, concedendo dei prestiti o dei mutui ottengono un vantaggio di natura economica. Un finanziamento di 800 euro a fronte di costi accessori da sostenere per l’attivazione dell’operazione creditizia, rendono il guadagno della banca (o altro istituto) poco conveniente. C’è da dire che vi sono banche e altri istituti di credito che pongono dei limiti alla concessione del finanziamento sino ad un importo pari a 500 euro, dunque per un finanziamento di 800 euro vi è la possibilità che alcuni istituti lo concedono sotto forma di prestito.

- Quali altre modalità posso richiedere per l’erogazione di un finanziamento di 800 euro?

Se le banche alla quale vi siete rivolti ha rifiutato la proposta di prestito dell’importo di 800 euro, allora potete optare per tre formule: la prima consiste nella formula di concessione di prestiti tra privati, in questo caso la legge non pone nessun limite di concessione minimo, il prestito può esser erogato da un parente o da un amico, il quale per “sigillare” l’accordo intrapreso, onde evitare incongruenze, può richiedere la compilazione di cambiali a garanzia. La seconda opzione consiste nelle carte revolving, si tratta di semplici carte di credito ricaricabili, che però funzionano in maniera differente dalla classica carta di credito, poiché su di esse non giace nessun fondo di proprietà dell’utilizzatore, ma un fondo messo a disposizione dall’istituto creditizio che ha rilasciato tale carta; questa somma andrà poi rimborsata con il pagamento di rate mensili di importo costante L’ultima formula alla quale si può ricorrere è quella del pegno, in questo caso basterà possedere un bene di valore superiore all’importo richiesto (in questo caso quello di 800 euro) che si darà appunto in pegno (in consegna) all’istituto di credito che ha rilasciato il finanziamento e che sarà restituito al proprietario una volta che il credito sia stato interamente rimborsato.

Finanziamenti 800 euro aggiornato il 05 Aprile 2017


Vai alla home:Pianeta Mutuo

finanziamenti 800 euro